Come creare un terzo livello su cPanel

  • Condividi:
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su WhatsApp
  • Condividi su Telegram
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su Threads

Il terzo livello (o sottodominio)

Come creare un terzo livello, o sottodominio, su cPanel? Questa è una delle domande che ci viene fatta frequentemente tramite il nostro sistema ticket. Per farlo su plesk abbiamo creato una guida apposita. Partendo dalla definizione di dominio di terzo livello: è una parte di un nome di dominio situata al terzo grado all’interno della struttura gerarchica dei nomi di dominio. La struttura di un nome di dominio è composta da più livelli separati da punti, come ad esempio “terza-categoria.dominio-secondario.estensione-del-dominio”. Il dominio di terzo livello si trova prima del dominio di secondo livello e indica una divisione più specifica o una sotto-categoria all’interno del dominio di secondo livello. Per esempio, se il dominio di secondo livello è “esempio.it”, un dominio di terzo livello potrebbe essere “blog.esempio.it” o “negozio.esempio.it”. I domini di terzo livello possono essere utilizzati per organizzare e strutturare il contenuto di un sito web o per creare sottodomini specifici all’interno di un dominio principale.

Terzo livello

Cosa è un terzo livello ?

Il concetto di “terzo livello” si riferisce alla struttura gerarchica utilizzata per organizzare e distinguere i diversi sottodomini all’interno di un dominio di secondo livello. Per comprendere appieno il concetto, è importante chiarire la struttura dei domini. Un dominio di primo livello rappresenta l’estensione generica o geografica del dominio, come “.com”, “.org”, “.net”, “.it”, “.uk”, e così via. Il dominio di secondo livello è quello immediatamente precedente il dominio di primo livello e identifica il nome del sito o dell’azienda, ad esempio “esempio.ext”. Ora, il terzo livello si riferisce ai sottodomini che si trovano sotto il dominio di secondo livello. Prendiamo ad esempio “blog.esempio.ext” o “shop.esempio.ext”. Questi sono esempi di terzo livello, in cui “blog” e “shop” sono sottodomini distinti che si trovano sotto il dominio di secondo livello “esempio.ext”.

L’uso dei sottodomini di terzo livello può avere diverse finalità. Ad esempio, possono essere utilizzati per separare contenuti specifici all’interno di un sito web principale. Un’azienda potrebbe avere “blog.esempio.ext” per il proprio blog aziendale e “shop.esempio.ext” per il negozio online. Questa suddivisione consente una migliore organizzazione e navigazione del sito, oltre a potenzialmente migliorare la visibilità e la gestione dei contenuti. Inoltre, i sottodomini di terzo livello possono essere utilizzati per creare aree separate o servizi specializzati all’interno di un sito web. Ad esempio, un’azienda potrebbe utilizzare “support.esempio.ext” per il proprio servizio di assistenza clienti o “events.esempio.ext” per promuovere eventi e conferenze. Questa struttura gerarchica offre flessibilità e versatilità nella gestione dei domini e dei contenuti online.

Un terzo livello rappresenta la suddivisione dei sottodomini sotto il dominio di secondo livello, offrendo un’organizzazione gerarchica dei contenuti e dei servizi online. La sua utilità risiede nella migliore organizzazione e gestione dei siti web, consentendo una navigazione più intuitiva e una suddivisione efficace dei contenuti.

Come creare un sottodominio su cPanel

Per farlo in cPanel la procedura è molto semplice.

Accedere al pannello cPanel sull’account su cui aggiungere il sottodominio con le credenziali ricevute oppure facendo autologin tramite la proprio area clienti.

Come creare un terzo livello su cPanel

Accedere sulla voce “Domini”

Fare clic sul pulsante “Crea un nuovo dominio”

Come creare un terzo livello su cPanel

Inserire il nome del sottodominio da aggiungere nella casella di testo “Dominio”

Deselezionare “Condividi root documento (/home/username/public_html)” in modo da definire una sottocartella indipendente dal dominio principale per il sottodominio.

Come creare un terzo livello su cPanel

Immettere la directory in cui si desidera che esistano i file per questo sottodominio oppure accettare quella suggerita dal cpanel stesso ad esempio: sottodominio.dominio.ext

Fare clic sul pulsante “Invia” per confermare.

Come creare un terzo livello su cPanel

I files del sottodominio vanno quindi caricati dal file manager o da client FTP nella sottocartella definita precedentemente

Alias di domini

In caso si voglia invece creare un dominio Alias occorre inserire il dominio esterno e condividere la cartella di default public_html di default come di seguito

Come creare un terzo livello su cPanel